Marsiglia

Marsiglia ( in fracese Marseille) capoluogo della regione Provenza-Alpi-Costa-Azzurra, è la città più grande della Francia meridionale oltre che il primo porto francese. Venne fondata dai greci nel VII secolo e occupata dai romani nel 49 a.C. Nel 1480 Marsiglia divenne parte della Francia e proprio in questo periodo vi erano grandi ribellioni. Nel 1792 il popolo di Marsiglia iniziò la Rivoluzione Francese e inviò dei volontari per difendere Parigi e proprio a loro viene attribuita la nascita della marsigliese, oggi inno nazionale della Francia. Conosciuta nei secoli come “Porta dell’Oriente“, è la seconda città del Paese e mantiene ancora oggi stretti rapporti commerciali con il Medioriente e l’Africa settentrionale. Le strette scalinate delle stradine, le eleganti facciate settecentesche e le piazze tranquille fanno da contrasto con l’affollato boulevard Canebière e la Cité Radieuse, complesso di abitazioni concepito da Le Corbusier nel dopoguerra. Tutti i giorni al Porto Vecchio si tiene il rinomato mercato del pesce. Marsiglia nel 2013 fù nominata Capitale Europea della cultura.

Da Vedere

Musée des Beaux-Arts

Il Museo ha sede nel Palais Longchamp inaugurato nel 1869 per celebrare l’arrivo dell’acqua dal canale della Durance a Marsiglia. All’igresso troviamoi i leoni e le tigri realizzati dal famoso scultore di animali Antoine Louis Barye e la fontana monumentale di Jules Cavelier. In questo edificio sono riuniti il Museo di belle Arti, il Museo di Storia Naturale e il Parco botanico un tempo era zoologico. Tra le opere esposte ci sono i disegni di Michel Serre sulla peste di Marsiglia del 1721, nonchè piante e ptture murali di Pierre Puget che raffigurano la città in epoca greca e romana. Si possono ammirare anche opere del Perugino di Rubens e di Courbet. Nell’ala destra troviama il Museo di Storia Naturale dove sono riunite le collezioni di camere delle meraviglie del XVIII secolo e i doni di Stato.

Come arrivarci: Metropolitana M1.

Orari d’apertura: da martedi alla domenica dalle 10:00 alle 18:00.

Biglietto Adulti: Euro 5,00.

Sito Ufficiale:http://culture.marseille.fr/les-musees-de-marseille/le-musee-des-beaux-arts

Château d’If

Lo Château d’If (Castello del Tasso) domina su una piccola isola dell’arcipelago delle Frioul a 2 km a sud-est del porto. La fortezza fu costruita nel 1529 ma non venne mai utilizzata per scopi militari e fu quindi trasformata in una prigione, diventata famosa grazie ad Alexandre Dumas che vi ambientò il Conte di Montecristo. La prigione è divisa su due piani: le celle del piano terra erano senza finestre ed erano in condizioni igeniche pessime mentre le celle del primo piano, erano accessibili pagando una quota, ed oltre ad essere più grandi avevano sia le finestre che il camino. I visitatori potranno vedere una cella speciale dotata di un passaggio per la fuga. Il castello d’If smise di essere una prigione nel 1915 per diventare un faro e un museo ed oggi è possibile visitarlo grazie alle navette che partono dal porto vecchio di Marsiglia.

Orari d’apertura: da martedi a domenica dalle 10:00 alle 17:00.

Biglietti adulti: Euro 6,00.

Sito ufficiale: http://www.chateau-if.fr/

Notre Dame de la Garde

La Basilica di Nostra Signora della Guardia è un importante luogo di culto ed è situato nel punto più alto della città. In stile bizantino venne eretta fra il 1853 e il 1864 nello stesso punto dove già esisteva una cappella del XIII secolo , dedicata anch’essa a Nostra Signora della Guardia, protettrice di marinai, pescatori e di tutti i marsigliesi. Il suo campanile è sormontato da un’enorme statua dorata della Vergine con il Bambino, opera dello scultore Eugène-Louis Lequesne. L’interno della Chiesa è una navata unica coperta con una volta a velacon delle cappelle laterali. L’abside si trova in fondo alla navata mentre al centro vi è l’altare maggiore, al di sopra del quale vi è la Statua della Madonna della Guardia in bronzo. La basilica è meta di pellegrinaggio popolare ogni 15 agosto e molte pareti sono coperte da ex-voto come medaglie di guerra, dipinti e barchette.

Come arrivarci: autobus 60.

Orari d’apertura: da ottobre a marzo dalle 7.00 alle 18:15; da aprile settembre dalle 7:00 alle 19:15.

Sito ufficiale: http://www.notredamedelagarde.com/

Abbaye de St-Victor

L’Abbazia ha l’aspetto molto simile di una fortezza e venne ricostruita nell’XI secolo in seguito alla distruzione dei saraceni. Durante la Rivoluzione francese, fu utilizzata come prigione e caserma. Nel XIX secolo venne restaurata e restituita al culto; nel 1934 Papa Pio XI eleverà la Chiesa a Basilica Minore. Di grande interesse sono la cripta e le catacombe, che conservano sarcofagi cristiani e pagani. Il 2 febbraio, di ogni anno, la Chiesa è meta di pellegrinaggio. In questa occasione si vendono dolci a forma di barca per ricordare il leggendario arrivo di Santa Maria Maddalena, Santa Marta e di Lazzaro.

Come arrivarci: Autobus 82, 83, 54, 55, 60, 61.

Orari d’apertura: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00.

Biglietti adulti: Euro 2,00.

Sito ufficiale: http://www.saintvictor.net

Vieille Charité

Nel 1640 un decreto reale dava inizio alla costruzione di un ricovero per i mendicanti e per i poveri di Marsiglia. Un secolo dopo venivano inaugurati finalmente l’ospedale e la Chiesa, realizzati da Pierre Puget. Dopo la rivoluzione Francese e fino alla fine del XIX secolo, la Charité divenne un ospizio per bambini ed anziani per poi essere occupato dall’esercito. Dopo la seconda guerra mondiale fu lasciato al degrado ma nel 1951, su spinta dell’architetto Le Corbusier, venne classificato tra i monumenti storici. Dal 1986 la Vieille Charité è sede del Musée d’Archéologie Egyptienne, con una collezione di oggetti egizi; il Musée des Artes Africains, Océaniens Amérindiens è al secondo piano.

Come arrivarci: Autobus 49, 55.

Orari d’apertura: da martedi a domenica dalle 10:00 alle 18:00.

Sito ufficiale: http://vieille-charite-marseille.com/

Musée des Docks Romains

Le Musée des Docks Romains ( Museo dei Bacini Romani) fù progettato come un centro di documentazione archeologica del commercio antico. All’interno del museo possiamo ammirare i dolia, grandi vasi in ceramica di epoca romana utilizzati soprattutto in agricoltura per conservare olio e vino. Nel museo sono presenti anche vari oggetti provenienti dagli scavi subacquei su una ventina di relitti trovati nel porto di Marsiglia, oggetti nautici e oggetti della vita quotidiana. Sotto la piazza Jules Verne e Bargemon sono stati scoperti altri pontili, barche, magazzini, terme, contemporanei dei bacini ancora esistenti.

Come arrivarci: Autobus 83, 85.

Orari d’apertura: da martedi a domenica dalle 10:00 alle 18:00.

Biglietti adulti: Euro 3,00.

Musée d’Histoire de Marseille

Il museo della storia di Marsiglia fu aperto nel 1983 ma venne ristrutturato per il 2013  in occasione di “Marsiglia – capitale europea della cultura” e con i suoi 6500 m²  di estensione è uno dei più grandi Musei storici di Francia e d’Europa. Si trova vicino il vecchio porto, in un sito dove, facendo dei lavori, vennero scoperti numerosi resti di epoca romana, greca e medievale, tra cui il famoso muro di Crinas che risale al II secolo a.C. L’edificio ospita una mostra di riferimento di ben 3500 m² di spazio espositivo, 2 laboratori per i studenti, un auditorium che può ospitare fino a 200 persone e un centro di documentazione che dispone di un’area di arti grafiche e una libreria.

Come arrivarci: Trenino T1 e T2; Autobus 70, 89.

Orari d’apertura: da martedi a domenica dalle 10:00 alle 18:00.

Biglietti adulti: Euro 5,00. Gratuito la prima domenica del mese.

Sito ufficiale: http://www.musee-histoire-marseille-voie-historique.fr/

Cose Utili

Mappa Metropolitana e Tram

City pass Marsiglia – include:

  • Accesso gratuito ai musei
  • Tour guidati della città
  • Visita allo Château d’If
  • Libero accesso sulla metro e autobus
  • Sconti in negozi

Per maggiori informazioni cliccate qui.

 

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>