Praga

Praga è la capitale della Repubblica Ceca, nel cuore della Boemia sulla Moldava. Fu fondata all’inizio del X secolo, questa splendida città conobbe il massimo splendore tra il XIV e il XVII secolo, quando si sviluppò maggiormente e divenne uno dei maggiori centri politici, economici e culturali dell’Europa. Al termina della Seconda Guerra Mondiale, Praga, divenne la capitale della Cecoslovacchia. E’ considerata una delle città più belle al mondo, con i suoi monumenti, musei, bibblioteche e tante altre attrazioni. Scopriamola insieme…

Da Vedere

Il castello di Praga – Pražský Hrad

Il Castello di Praga è uno dei simboli di Praga.  Alla fine del IX secolo, il principe Bořivoj costruì una fortezza di legno e stabilì così che quella la sede della dinastia dei Přemyslidi. Fu ricostruito nel XVI secolo, e divenne il palazzo rinascimentale che oggi è sede del governo ceco. All’interno del castello ci sono molteplici attrazioni da visitare: l’Antico palazzo Reale, i Giardini sui Bastioni, i Giardini estivi, la Basilica e il Convento di San Giorgio, il Vicolo d’oro, la Torre Bianca, la Polveriera e il Daliborka. All’interno del Palazzo reale possiamo ammirare la Sala Vladislav dove sono stati nominati i presidenti, e viene anche usata per le incoronazioni, da non perdere sono le volte elaborate; lo Scalone dei cavalieri, l’Ala Louis dove si riunivano un tempo i nobili della Boemia per amministrare il paese quando non c’era il re; la Cancelleria Boema, l’Archivio delle terre, la Dieta, la Cappella di Ognissanti, la Residenza Sobeslav e i Sotterranei gotici e romanici. Ferdinando I e il figlio Massimiliano II fecere costruire i Giardini sui Bastioni, e i Giardini estivi per la moglie Anna, e all’interno si possono vedere lo zoo, un belvedere e il labirinto. All’interno del Convento di San Giorgio ci sono tutt’ora suore benedettine, questo fu il primo Convento ceco. La Torre Bianca ospita la camera delle torture  e negozi di souvenirs. Nel Vicolo d’oro ci sono delle case che un tempo erano abitate da orafi perchè qui non pagavano le imposte. Da non perdere il cambio della guardia che avviene tutti i giorni alle ore 12:00.

Come arrivarci: Tram 22, 91.
Orari d’apertura: Castello dal 1 aprile al 31 ottobre tutti i giorni dalle 5:00 alle 24:00. Giardini estivi: aprile e ottobre dalle 10:00 alle 18:00 tutti i giorni, maggio e settembre dalle 10:00 alle 19:00 tutti i giorni, giugno e luglio dalle 10:00 alle 21:00 tutti i giorni, agosto dalle 10:00 alle 20:00 tutti i giorni. Giardini sui bastioni: dalle 5:00 alle 24:00. Castello dal 1 novembre al 31 marzo tutti i giorni dalle 6:00 alle 23:00. Chiusi giardini estivi. Giardini sui bastioni dalle 6:00 alle 23:00.
Biglietto adulti: Visita lunga Euro 18,00 circa comprende: Cattedrale di San Vito, Palazzo Reale, Mostra permanente, Basilica e Convento di San Giorgio, Vicolo d’oro, daliborka, Pinacoteca, la polveriera, Palazzo Rosenberg. Visita breve Euro 12,00 circa comprende: Cattedrale di San Vito, Palazzo Reale, Basilica di San Giorgio, Vicolo d’oro, Daliborka.
Sito ufficiale: http://www.hrad.cz

Cattedrale di San Vito

La Cattedrale di San Vito è un monumento stupendo e non può mancare una visita all’interno. Il principe Venceslao fece costruire una Cappella su un luogo che era dedicato ai culti pagani e lo consacrò a San Vito, un santo romano. I lavori iniziarono nel 1344, poi varie cose interruppero la costruzione tra cui le guerre contro gli Hussiti e la costruzione fu terminata solo nel 1929. All’interno possiamo ammirare la Cappella di Venceslao, dove il principe costrui un piccolo tempio dedicato a San Vito, all’interno vi è anche la tomba del santo; i gioielli della corona come la corona e lo scettro; la cripta reale dove sono sepolti Carlo IV, Venceslao IV e Rodolfo II; la Tomba di San Giovanni Nepomuceno; l’Oratorio reale, la campana Sigismund, che è la più grande del paese; il portale dorato e l’altare maggiore. Da non perdere è il campanile Sud.

Come arrivarci: Tram 22, 91.
Orari d’apertura: da marzo a ottobre da lunedi a sabato dalle 9:00 alle 18:00, domenica dalle 12:00 alle 18:00, da novembre a febbraio da lunedi a sabato dalle 9:00 alle 16:00, domenica dalle 12:00 alle 16:00.
Sito ufficiale: http://www.katedralasvatehovita.cz/cs

Piazza della Città Vecchia

Piazza della città vecchia è il cuore di Praga. Qui nell’XI secolo si teneva il mercato e nel 1338 venne costruito il Municipio Vecchio, e la Piazza cominciò ad avere l’aspetto attuale. Oggi nella piazza ci sono bar con tavolini all’aperto, ristoranti, carrozze che attendono i turisti e i venditori ambulanti. Sulla piazza ci sono vari edifici come la casa della campana di pietra, la Chiesa di Santa Maria di Týn, che nacque come una piccola chiesa per il culto dei residenti, il Monumento a Jan Hus, che si battè contro la corruzione della Chiesa e venne messo al rogo nel 1415, da notare  è la scritta sotto la statua che tradotta significa “la verità prevarrà”(il 6 luglio è festa nazionale in suo onore), la Casa Štorch, il palazzo Golz-Kinnský, un tempo era occupato dai comunisti e oggi ospita la collezione di stampe e disegni della Galleria nazionale e la Chiesa di San Nicola, dove si tengono i concerti d’organo.

Come arrivarci: Metropolitana Linea A Staromestská, tram 17, 18.

Municipio Vecchio

Il Municipio Vecchio è situato nella Piazza della Città Vecchia e venne edificato nel 1338 unendo case che già c’erano da secoli. L’ala orientale un tempo arrivava vicino alla Chiesa di San Nicola, ma i tedeschi la distrussero nel 1945. La torre dell’orologio venne eretta nel 1410, ma l’orologio iniziò a funzionare solo nel 1572. Il Municipio Vecchio è molto famoso anche per il suo orologio astronomico che non solo dice l’ora ogni ora, ma mette in relazione il movimento dei pianeti intorno alla terra e al sole con i segni dello zodiaco. Vojtech Sucharda, scultore di marionette, ha creato le 12 statuette di legno dell’orologio. All’interno del municipio possiamo ammirare la Galleria d’arte, il Monumento a Dukla, il Monumento alla Montagna Bianca, la Cappella gotica, le Cantine gotiche e da non perdere è la galleria panoramica da cui si gode un bellissimo panorama sulla Città Vecchia. Oggi il municipio accoglie ristoranti, negozi, mostre e l’orchestra di Praga.

Come arrivarci: Metropolitana Linea A Staromestská, Tram 17, 18.
Orari d’apertura: sale: lunedi dalle 11:00 alle 18:00, da martedi a domenica dalle 9:00 alle 18:00; la torre: lunedi dalle 11:00 alle 22:00, da martedi a domenica dalle 9:00 alle 22:00.
Biglietto adulti: sale Euro 3,00 circa, torre Euro 4,00 circa
Sito ufficiale: http://www.praguewelcome.cz

Ponte Carlo – Karluv most

Ponte Carlo è un altro dei simboli della città di Praga, collega la Città Vecchia al Castello e fu costruito per sostituire quello che c’era prima, Ponte Giuditta, in stile gotico. Ponte Carlo è famoso anche per le sue 30 statue, che vennero portate qui dal 1683. Possiamo ammirare  il Calvario, la Croce di Lorena, che si trova sul punto dove fu gettato, nel fiume, il corpo di Giovanni Nepomuceno, la Statua di Santa Luitgarda e altre ancora. Sul Ponte possiamo trovare artisti di strada e venditori ambulanti.

Come arrivarci: Tram 12, 17, 18, 20, 22, 91.

Santuario di Loreto

Il Santuario di Loreto venne costruito nel 1626,oggi meta di pellegrinaggio cristiano, è in stile barocco e riprende la Santa Casa di Loreto che si trova in Italia. Fu uno dei primi edifici barocchi a Praga, e il suo scopo era quello di riconquistare la popolazione ceca alla fede cattolica. La cosa principale del Santuario è la Santa Casa, considerata la ricostruzione della casa di Maria, i rilievi in stucco rappresentano momenti della sua vita, all’interno vi è la miracolosa statua della Madonna di Loreto. Il Carillon del campanile fu donato da un mercante, e ogni ora suona l’ inno mariano; possiamo vedere anche la cappella dell’Addolorata, il Chiostro, il Cortile esterno, l’Ostensorio dei Diamanti e il Tesoro.

Come arrivarci: Tram 22.
Orari d’apertura: dal 1 novembre al 31 marzo tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:15 e dalle 13:00 alle 16:00. Chiuso il negozio di souvenirs. dal 1 aprile al 31 ottobre tutti i giorni dalle 9:00 alle 12:15 e dalle 13:00 alle 17:00. Aperto il negozio di souvenirs.
Biglietto adulti: Euro 5,00 circa
Sito ufficiale: http://www.loreta.cz/en/index.htm

Antico Cimitero Ebraico e la Sinagoga Klausen

L’antico cimitero ebraico di Praga è uno dei più antichi in Europa, pensate che la tomba più antica risale al 1439, e l’ultima sepoltura avvenne nel 1787. Questo era l’unico spazio in cui si potevano seppellire gli ebrei di Praga e quando il terreno fu riempito, le tombe furono disposte su più strati, si stimano che ci siano sepolte circa 200.000 corpi. Di solito sulla lapide ebraica ci sono il nome, la data della morte, e un elogio funebre, i nomi sono spesso raffigurati con animali e a volte vengono rappresentati anche i mestieri. Possiamo trovare la tomba più antica, che è quella di Avigdor Kara, la Tomba del rabbino Loew, quella del rabbino Oppenheim, quella di Mordecai Maisel, sindaco del ghetto e tante altre. Sull’estremità più a nord del cimitero troviamo la Sinagoga Klausen in stile barocco, che fu commissionata da Maisel. La sinagoga fu costruita nel 1694 e sorge sul punto dove un tempo c’erano una scuola e una sala di preghiera, dove il Rabbino Loew insegnava la Cabala. Oggi ospita mostre di oggetti e stampe.

Come arrivarci: Metropolitana Linea A Staromestská, Tram 17.
Orari d’apertura: cimitero ebraico e Sinagoga Klausen da aprile a ottobre da domenica a venerdi dalle 9:00 alle 18:00, da novembre a marzo dalle 9:00 alle 16:30. chiuso durante le festività ebraiche.
Biglietto adulti: Cimitero ebraico Euro 12,00 circa
Sito ufficiale: http://www.jewishmuseum.cz

Convento di Sant’Agnese – Klášter sv Anezki

Il Convento di Sant’Agnese risale al XIII secolo ed è in stile gotico. Il Convento fu fondato nel 1234 dalla Principessa Agnese, che scelse la vita spirituale, per le suore dell’ordine di San Francesco. Oggi il Convento viene utilizzato dalla Galleria Nazionale per la collezione dell’arte medievale e del Rinascimento. All’interno possiamo vedere la Statua della Madonna Strakonice, il dipinto che raffigura la Madonna Zbraslav, il più famoso dipinto mariano di Boemia, la Pala Velhartice, la Pala d’altare e tante altre opere d’arte.

Come arrivarci: Tram 8, 14, 17, 26, 91.
Orari d’apertura: da martedi a domenica dalle 10:00 alle 18:00. Chiuso lunedi.
Biglietto adulti: Euro 4,00 circa
Sito ufficiale: http://www.ngprague.cz/

Piazza Venceslao

Piazza Venceslao un tempo era la sede del mercato dei cavalli ma nel XIX secolo divenne lo snodo commerciale di Praga. Prese il nome di Piazza Venceslao nel 1848. Nel 1989 la Piazza fu spettatrice dei festeggiamenti per la fine del comunismo, ma sempre qui nel 1969 uno studente si suicidò per protesta contro il regime comunista. Sulla piazza troviamo la Statua di San Venceslao, il Museo Nazionale e l’Hotel Evropa in stile liberty dove poter gustare un ottimo caffè.

 

Come arrivarci: Metropolitana Linea A e C Muzeum, Tram 3, 9, 14, 24, 91.

Cose Utili

Mappa della Metropolitana + tram

Praga Card – include:

  • Viaggi illimitati su bus, metro e tram
  • Ingresso gratuito al Castello di Praga compresi Cattedrale San Vito, Palazzo Reale e Vicolo d’oro
  • Ingresso gratuito alle principali attrazioni e musei
  • Sconti su attrazioni, tour, crociere e spettacoli
  • Guida gratuita
  • 2 ore gratis sul Bus Tour

Per maggiori informazioni cliccate qui.

 

 

 

 

 


 

 

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>