Varsavia

Varsavia, capitale della Polonia, si trova al centro della regione storica di Masovia, nella fertile pianura sulle rive della Vistola. Varsavia fu nominata capitale dello stato polacco-lituano nel 1956. Il periodo di decadenza determinato dalle successive spartizioni della Polonia non impedì l’espansione della città, favorita dall’avvio dell’industrializzazione. Gli attacchi tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale e la devastazione dei bombardamenti hanno reso Varsavia un simbolo della resistenza nazionale. Il centro è stato ricostruito in soli cinque anni; successivamente si è sviluppato un centro moderno con uffici e edifici culturali. Varsavia è una città importante dal punto di vista anche culturale,con un castello di struttura barocca e imponenti sale neoclassiche. La cattedrale gotica è stata ricostruita. Andiamo a vedere insieme cosa possiamo vedere in questa splendida città.

Da Vedere

Castello Reale – Zamek Królewski

Il Castello reale è l’ex residenza dei re della Polonia, si trova all’ingresso della città vecchia nella Piazza del Castello (Plac Zamkowy). Il castello è considerato il simbolo della rinascita di Varsavia. Fino alle spartizioni della Polonia a palazzo vi erano l’Ufficio personale del Re e anche gli uffici della Corte Reale della Polonia, poi tra il 1926 e la Seconda Guerra Mondiale il castello fu la sede del Presidente della Polonia. Il castello venne in parte distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale dalle truppe tedesche, ma poi fu completamente distrutto durante la Rivolta di Varsavia. All’interno possiamo ammirare la camera bassa del XVII secolo, l’Appartamento del Re, gli arredi, i meravigliosi giardini Kubicki, e la Torre dell’Orologio che tornò a funzionare nel 1974.

Come arrivarci: Tram 13, 23, 26, 32 Stare Miasto.
Orari d’apertura: da lunedi a mercoledi, il venerdi e il sabato dalle 10:00 alle 18:00, giovedi dalle 10:00 alle 20:00, domenica dalle 11:00 alle 18:00.
Biglietto adulti: Tour del Castello Euro 5,00 circa; Appartamento del Principe e la mostra di tappeti orientali Euro 3,00 circa;
Sito ufficiale: http://www.zamek-krolewski.pl

Museo Fryderyk Chopin

Il Museo di Chopin fu inaugurato nel 1930, ripercorre la storia e le opere del famoso artista polacco. All’interno possiamo ammirare, tra le varie raccolte, lettere e manoscritti originali, oggetti personali, il suo ultimo pianoforte e fotografie. Se volete sapere qualcosa in più sulla sua vita si organizzano anche visite nel suo luogo di nascita non molto distante da Varsavia.

Come arrivarci: Autobus 148, 150, 155, 162.
Orari d’apertura: da martedi a domenica dalle 11:00 alle 20:00. Chiuso il lunedi.
Biglietto adulti: Martedi gratuito; Euro 5,00 circa
Sito ufficiale: http://chopin.museum

Museo della tecnologia – Muzeum techniki

Il Museo della tecnologia fu inaugurato nel 1955 in occasione di una grande mostra, si trova all’interno del palazzo della Scienza e della cultura. All’interno possiamo ammirare vecchi motocicli, biciclette, macchine, un simulatore di volo degli anni ’50, una donna di vetro e tante altre cose molto particolari; vi è anche la mostra di astronautica, dove si possono vedere gli esemplari di missili. Un’altra attrazione all’interno del museo è l’Enigma, un macchinario in grado di decifrare i codici risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Ci sono anche altre due sezioni che compongono il museo: il Museo della Motorizzazione e il Museo della Siderurgia.

Come arrivarci: Metropolitana Centrum.
Orari d’apertura: dal 1 dicembre al 31 marzo da martedi a venerdi dalle 8:30 alle 16:30, sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:0; dal 1 aprile al 30 novembre da martedi a venerdi dalle 9:00 alle 17:00, sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:00. Chiuso lunedi
Biglietto adulti: Euro 3,00 circa
Sito ufficiale: http://www.muzeum-techniki.waw.pl

Barbacane – Barbakan

Il Barbacane, è una struttura difensiva semicircolare in mattoni rossi, serviva per proteggere l’accesso alla Città Vecchia. La torre fu innalzata nel 1548 al posto di una porta più antica, su progetto di un architetto italiano. Durante la seconda guerra mondiale, specialmente durante l’Assedio di Varsavia e la Rivolta di Varsavia subì danni molto gravi, come gran parte degli edifici presenti nella Città Vecchia. L’edificio venne utilizzato a difesa solo durante l’invasione svedese nel 1656. Il Barbacane poi fu ricostruito tra il 1952 e il 1954.

Come arrivarci: Tram 15, 18, 35, 36.

Palazzo Wilanów

Il Palazzo di Wilanów si trova nell’omonimo quartiere, ed insieme al parco e ad altre costruzioni che lo circondano è considerato uno dei simboli della Polonia. Il Palazzo è sopravvissuto alle spartizioni della Polonia e alle guerre conservandone le sue storiche qualità. Fu costruito per il Re Jan III Sobieski nel XVIII secolo in stile barocco e la sua architettura è molto originale perchè sono mischiate sia l’arte europea che quella della Polonia antica. In seguito una parte del palazzo venne trasformato in un Museo. Oggi nel parco e nel Palazzo si tengono concerti, inclusi i Concerti Reali Estivi, ed eventi culturali.

Come arrivarci: Autobus 116, 117, 130, 139, 163, 164, 180, 519, 422, 700, 710, 724, 725, E2.
Orari d’apertura: Palazzo: dal 1 febbraio al 30 aprile e dal 20 settembre al 19 dicembre il lunedi e dal martedi al sabato dalle 9:30 alle 16:00, la domenica dalle 10:30 alle 16:00; dal 1 maggio al 19 settembre lunedi e sabato dalle 9:30 alle 18:00, mercoledi dalle 9:30 alle 20:00, martedi giovedi e venerdi dalle 9:30 alle 16:00, domenica dalle 10:30 alle 18:00.
Biglietto adulti: Euro 5,00 circa. Domenica Gratuito.
Sito ufficiale: http://www.wilanow-palac.art.pl

Basilica Arci-Cattedrale di San Giovanni Battista – Bazilika Sw. Jana

La Cattedrale di San Giovanni Battista è uno dei simboli di Varsavia e si trova nella Città Vecchia. Nel XVI secolo divenne la chiesa più importante della Polonia e come la maggior parte degli edifici di Varsavia fu distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, ma fu ricostruita secondo il modello architettonico originario. La chiesa è stata la sede anche dell’incoronazione dell’ultimo re polacco e per il giuramento del parlamento polacco dopo la costituzione del 1791. Da non perdere le tombe di marmo rosso e la sua cripta dove sono sepolte persone importanti.

Come arrivarci: Tram 13, 23, 26, 32.
Sito ufficiale: http://www.katedra.mkw.pl

Stare Miasto – Città Vecchia

Stare Miasto è il centro storico di Varsavia, ospita delle bellissime chiese gotiche e palazzi rinascimentali. Nonostante gran parte degli edifici siano stati bombardati durante la Seconda Guerra Mondiale, oggi si vede l’impegno che hanno messo i cittadini polacchi nel ricostruire la città. Da qui partono viali che conducono alle caffetterie più In di Varsavia. Il cuore della Citta Vecchia è la Piazza Rynek Starego Miasta, che si trova vicino al Barbacane e alla Cattedrale di San Giovanni. Al centro della Piazza troviamo la statua della Sirenetta di Varsavia di Hegel.

Cose Utili

Mappa della Metropolitana

 

 




You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>